Intervento di sviluppo e riqualificazione del Nucleo Centrale della Tenuta Cannona, sita nei Comuni di Carpeneto d'Acqui e Rocca Grimalda (AL)

Committente: Regione Piemonte
Anno: 2004 - in corso
Importo lavori: 9,00 €/milioni
RTP: Libidarch Architetti Associati (Andrea Mascardi, Edoardo Ceretto, Walter Mazzella), Eraldo Como, Studio Associato Ingg. Ferro e Cerioni (Sergio Cerioni), Lorenzo Nelva Stellio, Paola Chiaramonte, Luigi Marenco

IL PROGETTO
Il progetto, mediante rigorosi e diffusi interventi di restauro conservativo e di rifunzionalizzazione dei vari edifici costituenti la Tenuta, ha come obiettivo lo sviluppo del Centro Vitivinicolo Sperimentale della Regione Piemonte, complesso formato da 54 ettari di terreno collinare, vocato a vigneto, seminativo e bosco, e dotato, oltre che di una magnifica casa padronale, di ben 11 fabbricati rurali distribuiti sapientemente su tutta l'estensione della tenuta e ben collegati attraverso un suggestivo reticolo di strade interpoderali.
Il rispetto dell'originale espressione architettonica, della sua chiarezza strutturale, del rigore della sua composizione spaziale e dei valori del più generale contesto ambientale in cui la Tenuta è situata, hanno costituito i motivi conduttori del progetto.

La progettazione è stata suddivisa in quattro lotti di intervento:
il Primo Lotto (Edificio 3) comprende la realizzazione della nuova cantina di vinificazione, di micro-vinificazione e di stoccaggio, la cantina Barrique, i laboratori di ricerca, gli uffici di pertinenza e le centrali tecnologiche della Tenuta;
il Secondo Lotto (Edificio 2 e Cascina Aurelia) comprende la realizzazione del Centro Didattico, dei magazzini, delle rimesse e delle officine al servizio delle attività agricole, la mensa e i servizi per gli operatori agricoli della Tenuta;
il Terzo Lotto (Edificio 1- Casa Padronale) con la realizzazione degli Uffici di rappresentanza e di gestione della Tenuta, il Museo della Cantina con l'annessa sala di degustazione, la Sala per mostre temporanee, la Sala Conferenze, la Cappella restaurata e gli spazi per cerimonie, la foresteria;
il Quarto Lotto comprende la sistemazione di tutte le aree esterne (Viale di accesso, parcheggi, giardini, viabilità interna e di servizio).