Studio di fattibilità per il restauro conservativo del Castello di Bramafam di Aosta e per la sua rifunzionalizzazione a Centro culturale polivalente

Committente: Regione Autonoma Valle d'Aosta
Luogo: Aosta
Anno: 1979
Progetto: Libidarch Architetti Associati (Andrea Mascardi, Edoardo Ceretto, Renato Perinetti)

IL PROGETTO
La proposta di restauro tende ad accentuare la natura di nobile "contenitore", inserendo nel perimetro dell'antico involucro una sorta di "scatola" attrezzata per il riutilizzo. Il rudere del castello, restaurato e recuparato come spazio pubblico polivalente, potrà essere teatro, museo, mercato, centro culturale, ecc. Una griglia reticolare portante in acciaio funge da copartura, mentre l'intera struttura è visibile solo da due lati, in modo da rendere leggibile lo stato primitivo di rudere dell'edificio. I solai possono variare il loro assetto in verticale permettendo diverse soluzioni e posizioni agli orizzontamenti; un gioco di percorsi consente di raccordare tra loro episodi architettonici oggi fruiti in maniera slegata e casuale, inducendo così ad una lettura orientata dell'antica preesistenza.