Studio di fattibilità urbanistica delle aree pubbliche: Stadio M. Puchoz, Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto, Mercato Coperto, Piazza Mazzini e relative connessioni con le aree limitrofe

Committente: Città di Aosta
Anno: 2002 - 2004
RTP: Studio Associato Freppaz e Marquis (Massimo Freppaz, Pierluigi Marquis), Libidarch Architetti Associati (Andrea Mascardi, Edoardo Ceretto, Walter Mazzella)

IL PROGETTO
L'area oggetto del nostro studio, sita nelle immediate vicinanze della cinta muraria romana (lato sud est), si estende da Via Vevey (a ridosso delle mura) sino alla via Garibaldi e da Via Torino a Piazza Mazzini. Seppure ubicata nelle immediate vicinanze della parte più antica della città, dalla quale, in linea retta, dista solo poche centinaia di metri, quest'area, per quanto estesa, non ha mai trovato, nel tempo, le energie e/o le indispensabili sinergie che potessero determinare nuove proposte di riqualificazione funzionale ed ambientale capaci di una qualche concreta attuazione.
Il complesso dell'area e degli immobili in esame ospita attualmente le seguenti destinazioni:
piazza Mazzini: l'area è adibita a parcheggio "di superficie" per l'intera settimana ad esclusione del martedì, giorno in cui vi viene ospitato, su tutta la sua estensione il mercato cittadino;
piazza Cavalieri di Vittorio Veneto: l'area è utilizzata anch'essa come parcheggio di superficie per tutta la settimana ad esclusione del martedì e del sabato mattina, giorni in cui viene ospitato il mercato cittadino;
l'area sportiva dello Stadio Puchoz comprende il complesso dello stadio del calcio, appunto, e alcuni campi da tennis coperti con strutture pressostatiche;
Il fabbricato che prospetta su piazza Cavalieri di Vittorio Veneto ospita il mercato coperto della frutta e della verdura.

Le soluzioni possibili sono nate dallo studio, dal confronto e dalla riflessione, a più voci, sullo svolgersi dei mutamenti urbani della zona entro la quale è collocata l'area.
I diversi temi trattati, alla luce di tutti i vincoli esaminati, hanno messo in luce per l'area alcune vocazioni sostenibili sulle quali si sono configurate delle proposte d'uso per una armonica valorizzazione delle sue parti. Nell'ordine si suggerisce di realizzare sulle parti dell'area:
- un luogo destinato al tempo libero e/o all'artificio simbolico: un parco urbano, un parco paesaggistico o un parco tematico (stadio Puchoz);
- il recupero e la valorizzazione della piazza Cavalieri di Vittorio Veneto naturalmente vocata a connotarsi, finalmente, come "Piazza Urbana";
- un luogo destinato ad ospitare dei servizi di livello come un capace parcheggio interrato ed un nuovo mercato ambulante (Piazza Mazzini);
- la valorizzazione compiuta dell'edificio di proprietà pubblica attualmente utilizzato come sede del mercato coperto, che modificando la sua attuale destinazione d'uso, potrà assumere funzioni di rappresentanza (urban center, info-point), certamente più consone alla sua collocazione territoriale così prossima alle mura romane.